Team building nel calcio


Carlo · 11-07-2022

Team building nel calcio

Il team building nel calcio è un buon modo per prepararsi alla stagione e gettare le basi della coesione. Il team building, come l'allenamento in situazioni standard, è una delle basi più importanti degli sport di squadra.

Il team building nel calcio è un processo di sviluppo che si estende per l'intera stagione e dovrebbe essere incoraggiato. Anche la maggior parte degli allenatori considera la formazione della squadra come la base più importante per affrontare la stagione con un alto livello di motivazione e successo.

Alla lunga, anche la squadra con i migliori giocatori non avrà successo se l'alchimia dei singoli compagni non sarà all'altezza.

Massima disponibilità a svolgere lavori solo con la squadra giusta

Ogni squadra attraversa quattro fasi sulla strada per il giusto sviluppo. Questo può anche essere paragonato alla psicologia dello sport. La prima fase dello sviluppo è conoscersi. I singoli giocatori si conoscono e sviluppano relazioni. Il clima viene prima di tutto. I giocatori cercano il loro ruolo nella squadra e si orientano.

La seconda fase è forse la più importante e dovrebbe essere strettamente monitorata e controllata dai formatori. Si tratta del confronto. Si stabiliscono posizioni di potere e pretese di leadership e c'è grande resistenza tra i giocatori. Inoltre, i compiti sono distribuiti. Le prestazioni giocano un ruolo qui.

Nella terza fase c'è di nuovo ordine e tutto piano piano si calma di nuovo, poiché ogni giocatore ha trovato il posto giusto e i compiti e li tollera anche. Sono accettate anche le peculiarità degli altri giocatori. Le prestazioni aumentano di nuovo.

L'ottimizzazione del team building è quindi l'ultima fase. Vengono definiti e sviluppati obiettivi e valori comuni. Tutta l'energia viene utilizzata per svolgere questi compiti. È importante attenersi a queste condizioni e non solo mantenerle, ma anche migliorarle.

La pratica è più importante della teoria

Ovviamente le singole fasi variano da squadra a squadra e non sono sempre le stesse. Anche la durata della permanenza delle squadre varia a seconda dei livelli. La fase di confronto, cioè la seconda fase, è pericolosa per il team building nel calcio.

Il problema per molte squadre è che questa fase dura troppo a lungo o addirittura per sempre. Ci sono continue formazioni di gruppi e lotte di potere. I singoli giocatori spesso non vanno d'accordo o il ruolo di leadership non viene accettato. In rari casi c'è anche una ribellione contro gli allenatori e la "squadra" è sul punto di essere eliminata. Inoltre, capita spesso che le squadre che hanno dominato con successo la fase di confronto vi ricadano spesso.

Uno dei motivi più comuni di questo fatto è che c'è stata troppo poca comunicazione tra i giocatori. Fallimenti, debolezze nella leadership o problemi interpersonali sono spesso indicatori di una ricaduta. Per questo motivo non bisogna trascurare le misure di team building nel calcio.

Questo vale non solo per alcune stagioni, ma per l'intero anno. La squadra cresce insieme durante la preparazione e l'obiettivo è che ognuno abbia trovato il posto giusto per sé alla fine della preparazione e sia d'accordo con esso. Questo è l'unico modo per ottenere una buona coesione, che viene costantemente ottimizzata.

Spiegare a tutti il team building

Lo sviluppo di una filosofia di gioco comune è un elemento costitutivo molto importante del team building, così come la definizione di valori e obiettivi comuni e una chiara distribuzione di ruoli e compiti all'interno della propria squadra. Ma che dire della filosofia di gioco? La base per un gioco motivante e di successo è la filosofia. Lo specifica inizialmente l'allenatore, con l'ulteriore aiuto dei protagonisti. Durante lo sviluppo, si dovrebbero considerare le differenze tra il calcio per bambini e quello per adulti.

Mentre gli anziani sono tutti incentrati sulla tattica giusta, i genitori sono spesso coinvolti nel calcio per bambini. Quindi, prima dell'inizio della stagione, l'allenatore deve spiegare chiaramente le intenzioni comunicate dai genitori. Innanzitutto, si tratta di apprendere obiettivi e parti del gioco, che l'allenatore mostra chiaramente in modo che non ci siano malintesi durante il gioco.

Il contenuto è molto diverso da quello del calcio per bambini e delle fasce di età leggermente più grandi. Senza gli obiettivi definiti, proprio come nella tua stessa vita, non sarai nemmeno in grado di raggiungere il successo a lungo termine nel calcio. Pertanto, l'obiettivo comune è l'elemento costitutivo più forte del team building.

Promuovere lo spirito di squadra: idee per il team building

Gli obiettivi devono essere fissati dalla squadra stessa in modo che possano essere interiorizzati. L'allenatore non è molto richiesto. Gli obiettivi dovrebbero essere alti, ma non troppo utopici. È molto importante impostare piccoli sotto-obiettivi, che puoi spuntare uno per uno. È anche importante stabilire un periodo di tempo in modo che la squadra sappia che deve iniziare a perseguire gli obiettivi ora per raggiungerli.

Le tappe fondamentali dovrebbero essere stabilite in modo tale da essere controllabili e misurabili. Ad esempio, un obiettivo potrebbe essere: "Vogliamo ottenere almeno 10 punti nelle cinque partite". Di conseguenza, ogni giocatore è motivato e sa esattamente quale obiettivo l'intera squadra vuole raggiungere.

L'allenatore di solito annuncia le prestazioni nella preparazione per la stagione. Qui esprime desideri sul comportamento e l'atteggiamento dei giocatori. Le norme sono spesso registrate nel cosiddetto catalogo delle sanzioni. Tuttavia, è ovviamente sempre meglio se le norme sono registrate insieme ai singoli giocatori. Questo per garantire che ogni giocatore comprenda e si impegni per queste regole.

Un'altra misura del team building ottimale nel calcio è la distribuzione dei compiti nella squadra. Ciò non riguarda solo le attività organizzative, come l'organizzazione di una sala, ma anche le attività tattiche del gioco stesso, dove la comunicazione aperta gioca un ruolo importante. I giocatori dovrebbero rivelare insieme i loro punti di forza e anche scambiarsi informazioni su chi è più adatto per quale posizione o chi subisce i rigori. Ciò include anche la nomina del capitano.

Conclusione: il team building nel calcio

Il team building è estremamente importante e un elemento essenziale nel calcio professionistico, ma anche nello sport amatoriale. Se hai capito come costruire una squadra, potresti anche avere un vantaggio nel gioco delle previsioni. Sentiti libero di dare un'occhiata al nostro regolamento o registrati con pochi clic qui.


Commenti (0)

Non sono stati trovati commenti.

Ufficiodifantacalcio.it

Un Fantacalcio per il tuo ufficio?

Ti piacerebbe un fantacalcio esclusivo per la tua azienda? È possibile! Con un fantacalcio da ufficio puoi rendere la tua lega esclusiva quanto vuoi. Aggiungi i colori e il logo della tua azienda, invita i tuoi colleghi e lascia che facciano i loro pronostici. Per rendere le cose più divertenti, lascia che squadre e reparti si sfidino a vicenda per vincere fantastici premi!

Ufficiodifantacalcio.it »